SEI INTERESSATO AI NOSTRI PRODOTTI?
RICHIEDI INFO/PREVENTIVI

CHIAMA ORA:
0437-889106

SEI INTERESSATO AI NOSTRI PRODOTTI?
RICHIEDI INFO/PREVENTIVI

CHIAMA ORA:
0437-889106

installazione porte tagliafuoco in provincia di Belluno

Sicurezza, un argomento sempre più importante sul lavoro, nei luoghi pubblici e, naturalmente, anche in casa. In questo breve articolo parleremo di sicurezza antincendio, nello specifico delle porte tagliafuoco, un prodotto che conosciamo bene grazie alla nostra esperienza pluridecennale di fornitori e installatori.

Le misure di sicurezza antincendio prescrivono in determinati casi l’uso di porte e portoni con particolari caratteristiche: le porte tagliafuoco.


Come funzionano le porte tagliafuoco

Grazie all’elevata resistenza al fuoco, questi infissi hanno la funzione d’isolare le fiamme in caso d’incendio. Le principali categorie di porte tagliafuoco sono due: a battente e scorrevoli.

Vengono utilizzate in locali pubblici quali ristoranti, bar e hotel, ma anche in strutture private dove per le attività svolte sia richiesta una protezione maggiore dalle fiamme. Ad esempio, le porte tagliafuoco vengono tipicamente collocate a protezione di depositi di vernici o di altro materiale infiammabile. Possono essere utilizzate anche in ambito residenziale: la legge prevede i casi specifici in cui questo tipo di porte devono essere installate.

Le porte tagliafuoco sono un sistema di protezione passiva, con lo scopo di ridurre e rallentare la propagazione delle fiamme e del fumo da un comparto ad un altro per un tempo limitato, durante il quale gli occupanti devono uscire dall’edificio e i meccanismi antincendio attivarsi.

Funzionano “tagliando” la fornitura di ossigeno che dà vita alle fiamme ed evitando così che queste possano diffondersi in altri ambienti che ne siano ricchi. Il fuoco continua ad essere alimentato dall’ossigeno presente nell’ambiente ma, una volta consumatolo del tutto, l’incendio si spegne autonomamente.

Secondo la Normativa Italiana Antincendio le porte tagliafuoco devono:

  • dividere ambienti contigui ed impedire il passaggio del fuoco e di gas surriscaldati
  • possedere sufficienti capacità d’isolamento termico
  • consentire la fuga delle persone rimaste nell’ambiente dove si è sviluppato l’incendio
  • dopo l’apertura, richiudersi automaticamente da qualsiasi posizione.

Le porte tagliafuoco sono fondamentali anche per permettere ai soccorsi di agire in sicurezza e per proteggere i beni materiali negli ambienti in cui il diffondersi delle fiamme potrebbe causare ingenti danni.


Come sono fatte le porte tagliafuoco

Le porte tagliafuoco possono essere costituite da una combinazione di materiali come legno, acciaio, gesso, strati di vermiculite (un particolare minerale), sezioni di vetro.

Devono essere dotate di speciali guarnizioni che si gonfiano col calore ma non fondono, non bruciano e non producono fumi nocivi. Solitamente queste guarnizioni resistono fino a 250°C.

Le porte tagliafuoco possono essere equipaggiate con finestre interne, soggette alla certificazione del prodotto globale, che devono rimanere intatte durante l’incendio e resistere all’impatto di getti fluidi.

Tutti i componenti della porta (anta, intelaiatura, ecc) devono rispettare i requisiti forniti dall’agenzia certificante i prodotti. La resistenza delle porte tagliafuoco è classificata in base ai minuti in cui queste riescono a contrastare l’azione delle fiamme: 30, 60, 90, 120 e 180 minuti. La certificazione, per ovvie ragioni, si applica solo se tutte le parti sono correttamente installate.

Le porte tagliafuoco non sono immuni alla combustione. Porzioni delle porte, infatti, possono essere distrutte o danneggiate durante l’esposizione al fuoco. L’importante è che mantengano l’obiettivo e lo scopo finale in attesa dell’arrivo dei vigili del fuoco.


Corretto utilizzo delle porte tagliafuoco

Fondamentale per il corretto funzionamento delle porte tagliafuoco non è solamente che l’infisso sia montato correttamente ma anche che venga utilizzato nel modo giusto.

A seconda della tipologia, si possono avere porte tagliafuoco progettate per essere tenute chiuse tutto il tempo o per essere aperte durante le normali circostanze e chiuse automaticamente nel caso di un incendio. Qualunque metodo sia in uso, il movimento della porta non dovrebbe mai essere bloccato da ostacoli.

Spesso accade che le porte tagliafuoco non provvedano al loro scopo a causa di un uso scorretto o inappropriato. Talvolta quelle che dovrebbero rimanere sempre chiuse vengono lasciate bloccate aperte, altre volte l’installazione stessa non viene effettuata seguendo le norme, e questo ne compromette le funzionalità.

Anche la manutenzione e i controlli sono fondamentali. Uno solo dei componenti che non funzionasse durante l’incendio potrebbe provocare il collasso del sistema e rendere inutili le altre precauzioni.


Il nostro consiglio

Per individuare il prodotto più adatto alle tue necessita e procedere con l’installazione, affidati sempre ad un professionista. Tecno2 è in grado di fornire e installare porte tagliafuoco di varie tipologie con tutte le certificazioni necessarie. Contattaci per sopralluogo e preventivo gratuiti!

Lascia un commento:

*

Your email address will not be published.

© 2016 Tecno2 s.r.l. P.IVA 00766350250
  
WordPress Image Lightbox Plugin